venerdì 30 settembre 2011

Tic tac

Con l'arrivo dell'autunno le mie giornate iniziano con il fischio del bollitore. Mi piacerebbe invitare qualcuno a prendere un tè, ma le mie lancette corrono veloce, l'estate si sta piano piano esaurendo e da lunedì le mattinate pigre da due tazze di tè al sambuco una dopo l'altra saranno un piccolo tesoro da gustare solo nei week-end.

Si torna a Torino.

Sono pronta? Non lo so. Mi mancherà l'estate? Assolutamente no. Mi mancherà questa mezza settimana di settembre, con gli esami lasciati alle spalle, un'importante decisione presa e una leggerezza nel cuore che mi fa quasi sentire in colpa con me stessa, per non averla presa prima. A volte le maschere di perfezione pesano tonnellate.

Quindi ciao Arabo. Ecco, l'ho detto. Forse è arrendersi, forse è ammettere di non essere quello che vorrei. Forse è seguire una passione che avevo lasciato un po' da parte per la mia malsana paura del futuro. Quindi sorridi Irene, sorridi. Da oggi in poi sarai circondata da tazze di tè e cortesia! Non è ciò che hai sempre voluto? A volte la via più semplice è quella più profumata.

La foto di oggi quindi non può che essere dell'Inghilterra, uno scatto rubato attraverso il cancello di uno dei giardini privati di qualche college. Spero che l'autunno, Torino e la bicicletta mi diano la possibilità di fare qualche nuova foto.

1 commento:

  1. Bene per la scelta presa. Se lo senti, e' di sicuro la migliore. Ti leggo sempre con grande piacere. Laura

    RispondiElimina

Perchè non mi lasci un saluto?