giovedì 24 novembre 2011

Randomness


Una cosa veloce, prima di uscire a pranzo con i compagni di università. Giusto due pensieri sparsi, uno di quei post che sai già non interesseranno a nessuno.

Ho ripreso a leggere con serietà. Mi era mancato.

Ho finito “Il buio oltre la siepe”, che era in lettura da diversi mesi ormai. E direi che, in combinazione con il film di “Pomodori verdi fritti” ieri sera ho fatto il pieno di Alabama per i prossimi mesi. Ogni tanto qui a Torino partono le serate film, quelle che nei serial americani chiamerebbero “girls' night” ma che di fatto qui si risolvono in quattro o più ultraventenni che piangono come fontane tutte strette sul divano. Mi piacciono queste cose.

Ieri ho iniziato a leggere “Il cimitero dei senzanome”, di Patricia Cornwell, perché non ho mia dato abbastanza credito ai gialli e perché sì, non mi dispiacerebbe imparare a scriverli. Per ora non so che dire, mi ha messo tanta ansia che ieri sera ho fatto fatica a prendere sonno. Ma per il resto... non riesco a capire se la descrizione così vaga dei personaggi sia una prerogativa del genere o cosa.

I miei amici dicono che ho un serio problema con film e telefilm. Credo abbaino ragione.

Intanto ho iniziato il conto alla rovescia per il Natale, che non mi è mai piaciuto, ma che quest'anno sembra avere uno strano effetto sulla mia testa bacata.

Credo che più random di così non si riesca a fare, quindi vi lascio con una foto random e una domanda (alla quale non risponderà nessuno): avete un film o un libro da consigliarmi?

1 commento:

  1. Chi e' morto alzi la mano di Fred Vargas (e tutti gli altri suoi libri)
    Carne e sangue di Michael Cunnigham
    Le ore di Michael Cunningham
    La casa del sonno di Jonathan Coe
    Middlesex di Jeffrey Eugenides
    Mille anni che sto qui di Mariolina Venezia
    Accabadora di Michela Murgia
    L'interprete dei malanni di Jhumpa Lahiri
    Odette Toulemonde di Eric-Emmanuel Schmitt
    Tre cavalli di Erri De Luca
    Che tu sia per me il coltello di David Grossman
    Brooklyn Follies di Paul Auster
    Denti bianchi di Zadie Smith
    Della bellezza di Zadie Smith
    La saga del signor Malaussene di Daniel Pennac

    .... guarda che continuo eh!!! La mia lista e' assai lunga ma sentitissima.

    RispondiElimina

Perchè non mi lasci un saluto?